Dic 22

Contro l’eiaculazione precoce vengono consigliati generalmente specialisti in grado di indicare e mettere a punto terapie specifiche per chi ne soffre.
Secondo noi è spesso un problema di impostazioni psicologica che può essere curata con un po' di attenzione, impegno ed allenamento.

Bisogna presentarsi verso l'atto sessuale con molto rilassamento, praticare molti preliminari che mettano a proprio agio entrambi i partner allo scopo di ottenere il meglio dall'atto che si va a svolgere.

Bisogna dimenticarsi del tutto ogni forma di ansia (soprattutto da prestazione) e gustare ogni momento con interesse senza pensare alla propria durata.

Similmente ad uno sport è importante seguire una dieta sana, poco grassa meglio se prevalentemente vegetariana che ci permetta di sentirsi leggeri e prestanti.

Nei momenti più intensi, aiuta molto 'uscire' e cambiar posizione (anche molto spesso) in modo da arrivare dopo un po', in uno stato di 'abitudine al piacere' che farà dimenticare o comunque attenuare la voglia di eiaculare troppo in fretta.

Il segreto è quindi la calma, il sesso va gustato in tutte le sue sfumature con grande interesse per l'altro, non tutti sono macchine da monta e serve poter arrivare ad uno stato di unione fisica e mentale che aiuterà a comprendere meglio le sensazioni altrui e che ci porterà a godere al massimo di questo momento di grande appagamento che solo il sesso ci può dare.

E' un po' come consumare un buon pasto, non porta a niente nutrirsi velocemente senza gustare ciò che si mangia, per arrivare alla fine senza nemmeno accorgersi del sapore di ogni singola vivanda.

Ora, a parte i rari casi veramente clinici, nella maggior parte degli uomini serve una vera e propria rieducazione al sesso, in pratica tutti possono subito iniziare a fare qualcosa per il loro problema sia facendo più attenzione a come ci si pone, sia sfruttando tecniche e posizioni che possono aiutare a durare più a lungo.

In primis vi sarà di grande aiuto un buon lubrificante tale da attenuare le forti sensazioni che si avranno durante la frizione con l'altro sesso; anche un prodotto leggermente anestetizzante potrà aiutare (badando sempre a non esagerare)
Infine la scelta delle posizioni deve cadere su quelle che rendano la persona affetta da eiaculazione precoce la parte meno attiva permettendo invece all'altra di 'esibirsi' al meglio.

Andiamo ad elencarne alcune.

Posizione dell’amazzone
L’uomo è seduto su una sedia. Lei si siede su una delle sue cosce e lo aiuta ad entrare. in questo caso la donna ha un ruolo molto attivo: è lei che decide i ritmo e l’angolazione di entrata e di stimolazione.

Posizione dell’ape
L’uomo è seduto sul letto con le gambe in avanti, lei si mette sopra, a cavalcioni, dandogli le spalle e può andare e venire verticalmente appoggiandosi sulle mani e le gambe. Lui la tiene per i fianchi e l’aiuta a muoversi. Può rivelarsi un tantino faticosa ma la fatica distrae ed aiuta a durare più a lungo.

Posizione della tigre
E' una variante della posizione del missionario. Lei inarca la schiena sollevando la parte centrale del corpo appoggiandosi al partner allargando le gambe. La penetrazione è molto profonda, ma stimola più la donna che l’uomo. E’ quasi una assicurazione di lunga durata.

Posizione di andromaca
La donna è seduta o accovacciata sul partner, che è steso a pancia in su, la donna guida la penetrazione, muovendo il corpo secondo il movimento e l'inclinazione che desidera. Può sostenersi poggiando le mani sul petto dell'uomo.  Lui, ha le mani libere di accarezzare la sua partner dove vuole: seno, cosce, clitoride, natiche lasciandosi trasportare.
Fare attenzione se lei si accovaccia del tutto su di voi provvedete a sollevarla perché potrebbe portarvi più velocemente ad un’eiaculazione, dato il contatto molto stretto tra i due organi genitali.

Petto contro schiena
È la posizione preferita durante il sesso al mattimo, lei è sdraiata di schiena e lui sopra.  Diversi uomini riescono ad evitare in questo modo una eiaculazione precoce.  Ciò accade perchè così è molto più facile controllare sè stessi e spostarsi lentamente pur mantenendo un ritmo costante.

Seduti uno di fronte all’altra
Una ottima posizione per allungare la prestazione. L’uomo si siede con le gambe incrociate e la donna, stando sopra, farà lo stesso. Lei potrà muoversi avanti e indietro secondo i propri gusti e, quando vi sarete abituati, potete chiederle di muoversi su e giù facendo leva sulle vostre spalle.


Condividi questo post


Inviaci anche tu un articolo raccontando le tue storie o esperienze 
invia a camblog @ email.it e sarai pubblicato su questo blog con la tua firma.

Un commento



Giuseppe Says: Giuseppe

sono una persona normale

- 23-12-’13 19:04
(optional field)
(optional field)
Per evitare lo spam ti chiedo di rispondere a questa domandina

In questo sito si attua la moderazione dei commenti. Questo significa che il tuo commento non è visibile finché non viene approvato da un moderatore.

Mantenere le informazioni personali?
Nota: Tutti i tag HTML eccetto <b> e <i> saranno rimossi dal commento. Puoi inserire collegamenti semplicemente scrivendo un URL o un indirizzo e-mail.